Chiudi

_visual

Il fascino dei numeri

Oggi tutto quello che facciamo genera dati e per comprenderli e per ottenere il massimo da questi non abbiamo bisogno né di competenze matematiche o statistiche, né di software costosi. Anzi, una vera e propria rivoluzione sta avvenendo nel mondo del data analytics: metodi e strumenti per dare senso a questo diluvio di dati diventano improvvisamente molto più semplici, meno costosi e più precisi di quanto non fossero anche solo un anno fa.

Dimitri Maex, managing director di OgilvyOne New York, è autore di “Il fascino dei numeri. Far crescere il business con i numeri a disposizione (Egea 2013, 240 pagg., 30 euro), un viaggio nel mondo dei numeri capaci oggi di guidare le relazioni tra le cose e le persone, tra le cose e le città, tra le cose e le istituzioni, tra le cose e le aziende, tra le cose e le società…. “fino a scoprire che i numeri oggi possono arrivare a guidare anche la produzione delle nostre idee”, come dice Paolo Iabichino, executive creative director OgilvyOne a cui è stato affidato il saggio iniziale del libro.

In uno stile semplice e chiaro, Maex spiega come prevedere quale valore i clienti attuali e potenziali avranno in futuro e come scoprire dove stanno, sia nel mondo fisico sia online, e come si comportano in mobilità con i loro smartphone; su quali siti o social network passano il loro tempo, quali app usano e per cercare che cosa.

Interpretare i dati con l’attitudine corretta insegna a distinguere quali clienti comprano i prodotti perché rispondono perfettamente ai loro bisogni, quali fanno acquisti perché apprezzano la pubblicità, quali invece scelgono attirati dal prezzo, quali effetti sortisce il passaparola.

Diventa allora possibile allocare le risorse destinate al marketing in modo che possano generare il massimo dei ritorni e usare le tecnologie più innovative per ottimizzare le vendite e gli sforzi di marketing.

Il libro di Maex propone casi concreti e ogni capitolo è costruito a partire da una domanda attraverso la quale accompagna il lettore all’interno di modelli complicatissimi riuscendo a raccontarli con leggerezza e competenza.

Non ci saranno tutte le risposte, ma permetterà al lettore di incontrare una nuova sensibilità verso la professione che nonostante ricca di numeri è fatta comunque di persone. E “sarebbe bello se tornasse a rivolgersi solo e soltanto a queste, usando il fascino dei numeri per abbellire quello che diciamo ogni giorno a milioni diindividui. Che forse un giorno smetteremo di considerare solo come consumatori”, conclude Iabichino

Dimitri Maex è managing director di OgilvyOne New York, la struttura di Ogilvy & Mather dedicata al direct e digital marketing. È inoltre a capo della Global Data Practice del Gruppo, il team riconosciuto da Forrester Research come numero uno del settore. Noto in tutto il mondo per la correttezza e la precisione dei modelli statistici che ha sviluppato, Maex ha lavorato per aziende del calibro di Glaxo-SmithKline, IBM, Philips, Siemens, UPS, Unilever, e molte altre imprese multinazionali nell’implementazione di un modo innovativo e altamente redditizio di usare i dati e le relative analisi.



I Il fascino dei numeri Il fascino dei numeri
L'era digitale rende disponibile un’enorme quantità di dati dei nostri clienti e potenziali clienti. Così tanti che rischiano di sopraffarci. Eppure permettono alle aziende una visibilità senza precedenti su come i clienti siano ingaggiati con il brand e su come portare a crescere il business.